Noleggio auto Malta

Risparmia tempo e denaro. Confrontiamo le offerte delle compagnie di autonoleggio in Malta al posto tuo.

Per poter usare questo sito il tuo computer deve accettare i cookies.

Confrontiamo tutti i fornitori più conosciuti

Autonoleggio Malta

EasyTerra Autonoleggio Malta è un sito indipendente di comparazione di auto a noleggio. Il nostro sistema confronta i prezzi delle più famose compagnie di autonoleggio dando la possibilità ai nostri clienti di prenotare un'auto a noleggio a un prezzo conveniente.

Informazioni sul luogo: Malta

Introduzione

L'isola di Malta è un microstato del Mar Mediterraneo, con capitale La Valletta. La città ha circa 10.000 abitanti, ma non è la città più grande, che è invece Birkirkara. Comunque tutte le città di Malta sono relativamente piccole. La Valletta è una città molto bella, ha un centro storico del tardo medioevo intatto con mura della città, e fa parte della lista dei patrimoni dell'umanità UNESCO dal 1980.

Oltre a La Valletta ci sono altri luoghi meravigliosi a Malta; l'isola è un'attrazione turistica per molte buone ragioni. La storia ha lasciato senza dubbio il suo segno; ci sono templi megalitici nelle isole di Malta e Gozo, dell'era preistorica. Gozo è la seconda isola della repubblica in grandezza. I cavalieri di Malta ottennero il loro nome dai cavalieri romani cattolici che risiedettero sull'isola, e le rovine dei loro edifici sono ancora presenti per essere ammirate.

Oltre a queste interessanti strutture storiche, è degna di essere visitata anche la vita quotidiana delle isole; ci sono traghetti che portano da Malta a Gozo e Comino, le altre due isole abitate: ci sono poi altre 5 isole, ma sono disabitate.

Storia

La storia di Malta risale al periodo anteriore alle piramidi d'Egitto e a Stonehenge nel Regno Unito. Si possono trovare rovine dell'Età del Bronzo sia su Malta che su Gozo. I templi megalitici che continuano a esistere furono costruiti tra il 3.500 e il 2.500 a.C.

Con l'arrivo dei Fenici, Malta cominciò ad avere importanza nella storia; durante le guerre Puniche, i Romani conquistarono Malta, e fino alla fine dell'Impero Romano, l'isola rimase sotto il loro dominio. I fenici arrivarono dall'attuale Libano, e attorno al 1.200 a.C. colonizzarono una gran quantità di territori mediterranei, tra i quali Malta.

Oltre a tutto ciò, Malta è ricordata nel Vangelo secondo Luca, nel quale si descrive la storia dell'apostolo Paolo naufrago nell'isola; e fino al giorno d'oggi infatti, San Paolo è il patrono del paese. Si dice che la sua barca affondò nella costa presso l'attuale Baia di San Paolo.

Nonostante l'evangelizzazione di Paolo, Malta fu conquistata e islamizzata dagli Arabi attorno all'870. Nel 1127 arrivarono i vichinghi e conquistarono l'isola; gli abitanti furono riconvertiti al Cristianesimo durante quello stesso periodo. Nel momento in cui nel 1530 l'Ordine di San Giovanni prese possesso dell'isola, gli abitanti erano prevalentemente cristiani. Per questo i cavalieri di quest'ordine si chiamarono "Cavalieri di Malta"; costruirono inoltre le loro fortezze presso La Valletta, Mdina, Rabat e Gozo.

Nel 1800 i britannici conquistarono l'isola, che per 150 anni rimase colonia della Gran Bretagna. Difatti, l'inglese è la seconda lingua ufficiale dell'isola.

Durante la II Guerra Mondiale, cominciò l'Assedio di Malta: da aprile a giugno 1941 le truppe britanniche e quelle tedesche si diedero battaglia attorno all'isola. Dal momento in cui i tedeschi ebbero occupato l'Africa Settentrionale, Malta diventò per loro un luogo strategico nel cammino dei rifornimenti; alla fine i tedeschi dovettero ordinare una frettolosa ritirata, e Malta ricevette gli onori del re britannico.

Fino al 1964 l'isola rimase una colonia del Commonwealth britannico, dopodiché la regina d'Inghilterra rimase nella cupola dello stato per altri 10 anni; solamente dal 1974 Malta è una repubblica con il suo proprio presidente.

Società e cultura

Circa 400.000 persone vivono a Malta, una quantità relativamente alta considerando la quantità di terra disponibile. Malta è infatti uno dei paesi più densamente popolati del mondo. Più della metà della popolazione maltese vive nella capitale La Valletta, o a Sliema. L'isola di Malta è il centro culturale, commerciale e amministrativo del paese. I visitatori troveranno a Gozo una società più specializzata nella pesca, nell'agricoltura, nel turismo e nelle manifatture. La terza isola, Comino, è scarsamente abitata.

Malta ha due lingue ufficiali, il maltese e l'inglese; il maltese deriva da un dialetto arabo con forte influenza dell'italiano, dell'inglese e del francese.

Quasi tutti i maltesi sono cattolici romani, che è anche la religione ufficiale; un quinto della popolazione è attiva e partecipa di movimenti, gruppo e associazioni religiose. I Gesuiti, i Francescani e i Domenicani hanno tutti i loro ordini stabiliti nell'isola.

La cultura maltese ha un carattere molto mediterraneo nonostante l'influenza britannica sia stata molto presente durante 150 anni di occupazione.

Dal punto di vista culturale Malta ha molte rovine storiche; i Templi Megalitici sono sette, sono sparsi per le isole di Malta e Gozo, e furono eretti tra il 3600 e il 2600 a.C.; sono considerati delle opere d'arte, considerando l'epoca in cui furono costruiti.

La capitale La Valletta fu costruita dall'Ordine di San Giovanni. La cavalleria ottenne il nome "Cavalieri di Malta" proprio dall'isola. Il nome della capitale deriva dal nome del Gran Maestro dei Crociati, Jean de la Valette. Nel centro della città si possono ancora apprezzare vari dei quartieri generali dei cavalieri, chiamati anche "auberges", preservati per mostrare ancora tutto il loro splendore.

Il complesso Hal Saflieni Hypogeum fu costruito tra il 4000 e il 2500 a.C., e probabilmente serviva come tempio e come cimitero; anche questo complesso è sulla lista dei luoghi patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

Situazione politica

Malta è una repubblica parlamentaria, divisa in 68 distretti; il presidente è il capo dello stato e a partire dal 2004 il presidente è Eddie Fenech Adami. Il primo ministro è il leader del governo, e attualmente dal 2004 è Lawrence Gonzi. Le elezioni sono ogni 5 anni; il parlamento ha 65 membri che scelgono il presidente, anche se il suo ruolo è soprattutto cerimoniale.

Ci sono due partiti principali, il Partito Nazionalista, un partito democristiano, e il Partito Laburista Maltese, socialdemocratico.

Economia

Molti maltesi furono pescatori o contadini, anche se era molto sviluppato il commercio con i paesi esteri. Attualmente la pesca non è più così importante, e si è sviluppata l'acquacoltura, cioè i pesci, i crostacei e i frutti di mare sono mantenuti e allevati artificialmente per il commercio. L'economia di Malta dipende in particolar modo dal commercio, dal turismo e dal settore bancario; Malta infatti è una famosa destinazione turistica, e dal 1987 il numero de turisti è incrementato considerevolmente.

L'ardesia è la principale risorsa e deriva direttamente dalla natura; nonostante ciò, l'industria si basa anche sulla produzione di prodotti elettronici e medicine.

Nel 2004 l'isola entrò nell'Unione Europea, e all'inizio del 2008 la lira maltese fu cambiata per l'Euro.

Geografia e clima

L'isola è grande 316 km2. Oltre alla capitale, fanno parte della repubblica le isole Gozo, Comino, Manoel Island, Cominotto, Fifla, Fungus Rock e San Paolo. Solo Malta, Gozo e Comino sono abitate.

Malta si trova a 93 km a sud della Sicilia e quasi 290 km a nord dell'Africa.

Non ci sono molte risorse d'acqua nel paese, per cui la natura è abbastanza rocciosa, con una flora scarsa; una della caratteristica dell'isola sono le insenature e le baie lungo la costa, le spiagge sono quasi tutte rocciose, e al centro dell'isola c'è una valle solcata da una strada: ad ogni acquazzone, la strada si trasforma in un fiume.

Il clima a Malta è mediterraneo, con estati lunghe, calde e secche; la temperatura tra aprile e ottobre è attorno ai 26°C, e durante questa stagione soffia spesso lo scirocco, che fa arrivare sabbia e polvere dal deserto. Gli inverni non sono mai freddi, e di solito sono abbastanza piovosi.

Traffico e infrastruttura

Gli automobilisti dovranno considerare il fatto che si circola alla sinistra; la velocità massima permessa sull'isola è 65 km/h. L'automobile è il mezzo di trasporto più conveniente, che dà l'opportunità di visitare i luoghi più remoti dell'isola.

Su Malta e Gozo il servizio degli autobus è eccellente.

Gozo e Malta sono inoltre collegate tra loro da traghetti, e il viaggio è di circa 20 minuti.

A circa 8 km a sud-ovest di La Valletta si trova l'Aeroporto Internazionale di Malta. Da qui ci sono voli per la maggior parte delle città europee e dall'Africa settentrionale.

Tradizioni culinarie

La popolazione maltese non fa colazioni sontuose; attorno a mezzogiorno la fame si fa sentire, e a quest'ora la gente va ai panifici. I maltesi sono molto golosi di dolci, anche se chi preferisce i piatti salati potrà provare il hobz biz-zeyt, un involtino marrone ripieno di tonno, tapenade, pomodori secchi, capperi e basilico, o i pastizzi che sono degli snack tipo sfogliatelle, fatti di pasta sfoglia con ricotta e piselli schiacciati.

Nonostante i maltesi solevano cenare a mezzogiorno, attualmente cenano attorno alle 8 della sera. La cucina maltese è stata influenzata dalla cucina siciliana, dal mondo arabo, e anche dalla cucina inglese.

La soppa ta'l-arma è una zuppa di verdura, chiamata anche la "zuppa della vedova". I piatti tipici maltesi sono fatti con pesce o con coniglio; anche il sugo per gli spaghetti è preparato con il coniglio. In autunno il piatto più popolare è la fenkata: coniglio fritto con patate, cipolle e piselli, stufato con vino rosso. Un'altra specialità sono i bragioli, un piatto di carne piccante con olive.

Molti piatti contengono anche il pesce; dopotutto, Malta è un'isola! Quando c'è pesce in abbondanza, i maltesi cucinano l'aljotta, una zuppa di pesce. La torta lampouki è una torta salata di pesce, molto comune. Il polipo è utilizzato per fare stufati e sughi per varie pastasciutte.

I turisti potranno anche apprezzare il delizioso pane dell'isola, e la frutta, sempre abbondante a Malta: i meloni, i fichi, le pesche, le albicocche e i citrici sono veramente gustosi.

Il clima maltese è eccellente per l'uva. Il vino maltese è infatti molto consigliato, per provarlo a tavola. Le bevande non alcoliche di Malta sono il kinnie ed il krest. Il primo sorso sembra molto amato, poiché sono fatti con erbe e arance; il krest assomiglia molto al kinnie ed è anche questa una bevanda gassata.

Fuso orario

Il fuso orario a Malta è GMT/UTC+ 1. Durante l'estate l'orologio è spostato avanti di un'ora, durante l'inverno si sposta di nuovo all'indietro.

Alloggio

Il turismo è una delle risorse principali di Malta, e il turista potrà trovare moltissimi luoghi dove trascorrere la notte sia a Malta, che a Gozo e Comino.

Malta offre alloggi sia lussuosi sia economici, e il sistema di classificazione degli hotel è a 5 stelle.

Soprattutto nelle città di La Valletta, Sliema, Rabat, Msida e Baia di San Paolo, ci sono molti ostelli e pensioni.

Al giorno d'oggi un alloggio molto popolare è la fattoria; a Malta, ma specialmente a Gozo, ci sono varie fattorie che offrono alloggio notturno.

Ci sono anche molti campeggi nell'isola, classificati nello stesso sistema anteriormente menzionato.

Collegamenti esterni

Per ulteriori informazioni su Malta, le consigliamo di visitare Google e le seguenti risorse: