Noleggio auto Irlanda

Risparmia tempo e denaro. Confrontiamo le offerte delle compagnie di autonoleggio in Irlanda al posto tuo.

Inserire città o codice aeroporto
Confrontiamo tutti i fornitori più conosciuti

Autonoleggio Irlanda

  1. Home
  2. Irlanda

EasyTerra Autonoleggio Irlanda è un sito indipendente di comparazione di auto a noleggio. Il nostro sistema confronta i prezzi delle più famose compagnie di autonoleggio dando la possibilità ai nostri clienti di prenotare un'auto a noleggio a un prezzo conveniente.

Recensioni recenti

Valutazione media: 9.1 di 10 Numero delle recensioni dei clienti: 3
Elger Hoekstra Thrifty Aeroporto di Dublino
“Trasparente e assicurazione economica. ”

“Per me, EasyTerra è il sito web numero 1 per l'autonoleggio. Finora hanno sempre mostrato tutti i fornitori disponibili, cosa che mi ha permesso di scegliere l'affare migliore. Le assicurazioni sono ottime, dal momento che sono molto più economiche di quando si prenota direttamente con la compagnia d'autonoleggio. ”

25-08-2015 15:27
Amanda Avis Aeroporto di Dublino
“Autonoleggio facile”

“Ho affittato macchine con EasyTerra diverse volte. È veloce e le informazioni fornite sono buone. ”

23-03-2015 15:19
Titia Budget Aeroporto di Shannon
“Veloce e facile”

“Ultimamente, ho usato questo sito regolarmente. A parte per il fatto che a volte i prezzi differiscono secondo il computer che uno usa, il sito è ben organizzato e facile da usare. ”

17-03-2015 21:32

Informazioni sul luogo: Irlanda

Introduzione

L'Irlanda è un'isola ad ovest della Gran Bretagna. Per anni, il paese è stato caratterizzato dalla povertà, dalla guerra e dalla lotta per l'indipendenza. I problemi con l'Irlanda del Nord sono ancora molto attuali tra la popolazione irlandese. Tuttavia, l'Irlanda è una nazione indipendente con un'economia in rapida crescita e con buone prospettive. La sua bellissima natura, le tante piste per le bici e per le passeggiate e i monumenti storici rendono l'Irlanda una meta popolare di vacanza.

Storia

Intorno al 600 a.C., l'Irlanda era abitata da piccoli gruppi di cacciatori. Intorno al IV secolo a.C., i Celti invasero il paese uccidendo gran parte della popolazione e fondando la società celtica. La lingua dei Celti (Indo-Europea) è la base della lingua irlandese.

Nel 432 d.C., il santo patrono, San Patrizio arrivò in Irlanda ed introdusse il Cristianesimo (Cattolicesimo). Il paese divenne una socità Latina-Cristiana dove le persone potevano istruirsi per diventare missionari in uno dei tanti monasteri. I missionari irlandese erano in gran parte responsabili della diffusione della Cristianità nell'Europa Orientale.

Nel 795, iniziarono le scorribande vichinghe. Fino al 1014, fondarono diverse colonie lungo la costa irlandese. Questi piccoli villaggi si trasformarono in grandi città come Dublino e Waterford. I Vichinghi vennero sconfitti dagli Irlandese nella Battaglia di Clontarf. Il papa inglese Adriano IV dette l'Irlanda alla corona inglese. Apparve chiaro che l'Irlanda era diventata una colonia dell'Inghilterra, ma gli Anglo-Normanni non riuscirono a soggiogare l'Irlanda.

La rottura tra Enrico IV e la chiesa Cattolica causò rivolte e divisioni in Irlanda. Con l'aiuto della nobiltà irlandese, il re riuscì ad introdurre il Protestantesimo come religione di Stato. La lotta tra Cattolicesimo e Protestantesimo durò per anni.

Nel 1801, la Gran Bretagna e l'Irlanda vennero unite ufficialmente e chiamate "Regno Unito di Gran Bretagna ed Irlanda". Nei decenni successivi, l'economia irlandese crollò. Nel 1845, ci fu una grande carestia: a causa di una malattia delle patate, i raccolti furono scarsi per 4 anni. Più di un milione di Irlandesi morirono di fame. Oltre 2 milioni di persone emigrarono verso, tra gli altri luoghi, Nord-America, Australia, Inghilterra e Canada.

All'inizion del XX secolo, diversi movimenti politici richiedevano una maggiore autonomia. I sentimenti nazionalisti crebbero e le persone furono abbligate ad imparare la lingua irlandese a scuola. Nel 1912, sembrò che l'Irlanda volesse governarsi da sola ma la legge era ostacolata dalla provincia protestante di Ulster. Il 24 aprile 1916, scoppiò la Rivolta di Pasqua. I repubblicani proclamarono l'indipendenza della Repubblica d'Irlanda. L'Inghilterra rispose uccidendo i leader del movimento. Il risultato fu un'intensificazione dei sentimenti nazionalisti che portò alla fondazione del partito repubblicano 'Sinn Féin', che significa "noi stessi".

In seguito, iniziò la lotta per l'indipendenza irlandese. Gli Irlandesi attaccarono gli obbiettivi inglesi e l'Inghilterra rispose violentemente. Lo stato iralndese ufficiale venne fondato nel 1922. Un numero di provincie del nord rifiutareono di unirsi allo stato cattolico. Le provincie protestanti rimasero parte dell'Inghilterra sotto il nome di Irlanda del nord. Ad oggi, sono parte del Regno Unito e sono in gran parte protestanti.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, l'Irlanda restò neutrale, sebbene molti Irlandesi combatterono al fianco dei Britannici in Europa. Nel 1949, venne proclamata la Repubblica d'Irlanda. Nel 1973, l'Irlanda si unì all'Unione Europea. L'agricoltura trasse beneficio di ciò e attirò anche investimenti stranieri. C'è ancora tensione tra Irlanda ed Irlanda del Nord, nonostante l'accordo di pace stipulato nel 1998. Tuttavia, il futuro sembra tranquillo. Dagli anni '90, il paese ha subito un'enorme crescita economica. L'Irlanda è leader nell'area dell'alta tecnologia. Il paese è ricco non più sottosviluppato.

Società e Cultura

Oggi, l'Irlanda conta quasi 4 milioni di abitanti. Il paese è popolato in maniera sparsa e più di un quarto della popolazione vive a Dublino. Quasi il 60% degli Irlandesi vive in città. Ci sono diverse minoranze originarie: i discendenti dei Vichinghi e dei Normanni Inglesi, gruppi nomadi ed abitanti i cui antenati provengono da Galles, Inghilterra e Scozia.

L'Irlanda deve occuparsi dell'emigrazione di massa. Ci sono più Irlandesi negli Stati Uniti che in Irlanda. Comunque, quando lo stardard di vita è cresciuto in Irlanda, molti Irlandesi sono tornati. Gli immigranti più recenti provengono da Inghilterra, Germania, Francia, Stati Uniti, Nigeria e Romania.

Ci sono due lingue ufficiali: Gaelico (o Irlandese) ed Inglese. Il Gaelico viene parlato in Irlanda, Inghilterra e Canada. L'Inglese è ancora la lingua ufficiale in Irlanda. Il Gaelico viene insegnato nelle scuole elementari e medie e viene usato nelle insegne stradali accanto all'Inglese.

La maggior parte degli Irlandesi è Cattolica. I Cattolici in Irlanda vivono in pace con la minoranza protestante, a differenza dell'Irlanda del Nord. Molti Irlandesi vanno in chiesa ogni settimana, sebbene il numero di frequentatori sia diminuito. L'influenza della chiesa sulla vita quotidiana delle persone è ancora molta. Oltre ai cattolici ed ai protestanti, ci sono anche ebrei e musulmani in Irlanda.

Gli Irlandesi sono un popolo che ride molto. La popolazione è aperta ed ospitale. E' impossibile immaginare l'Irlanda senza il pub. E' sempre stato più di un semplice pub: è un posto di incontro pubblico. La musica e la danza irlandesi sono molto noti. Le gare di ballo sono organizzate ovunque. Inoltrem gli Irlandesi amano i festival e gli eventi.

Situazione Politica

L'Ilranda è una repubblica con sistema parlamentare. Il presidente dell'Irlanda è il capo di stato e viene eletto ogni 7 anni. Il primo ministro viene nominato dal presidente. In genere, il governo è formato da coalizioni. Il parlamento irlandese è formato dal Senato e dalla Casa dei Comuni (Casa dei Rappresentanti). Il Senato ha 60 membri mentre la Casa dei Comuni ne conta 166 e viene eletta dagli Irlandesi ogni 5 anni. Tutti glia abitanti della Repubblica d'Irlanda che abbiano 18 anni o più ed abbiano nazionalità Irlandese o Britannica possono votare.

Nel 1990, Mary Robinson (del Partito Laburista) è dientata il primo presidente donna dell'Irlanda. L'elezione di una donna con simpatie sociali e femministe è stato un bene per la politica irlandese. Ha segnato un cambiamento nella società irlandese. Sotto la sua guida, l'Irlanda e la Gran Bretagna hanno firmato il trattato di pace nel 1993.

Nel 1997, Mary Patricia McAleese (del partito Fianna Fàil) venne eletta presidente. Nel 2004 è stata eletta per la seconda volta. Al momento, il paese è governato da una coalizione tra Fianna Fàil ed i Democratici Progressisti. Fianna Fàil significa "Soldati del Destino". E' il secondo partito in Irlanda e venne fondato nel 1926. Quello che era partito come un partito di sinistra radicale è ora diventato un partito democratico-conservatore.

Grazie alla guida di Mary Patricia McAleese, le possibilità di pace con l'Irlanda del Nord e l'Inghilterra sono aumentate. E' anche riuscita a trasformare l'Irlanda in una nazione con un economia forte ed una crescita costante.

Economia

Dagli anni '90, l'economia irlandese è stata soggetta ad un enorme cambiamento. Prima di ciò, l'enfasi era sull'agricoltura. Oggi, l'Irlanda dipende da commercio, industria ed investimenti. Grazie al supporto economico dell'UE ed all'arrivo di diverse compagnie straniere, l'economia ha potuto svilupparsi.

L'agricoltura occupa ancora un posto importante nell'economia irlandese. L'esportazione, per esempio, di latte e carne fornisce ancora importanti risorse. Oltre, all'esportazione dei prodotti agricoli, vengono anche esportati vestiti, computer e macchinari. Il paese importa in particolare combustibile, prodotti alimentari e petrolio. L'Irlanda commercia molto con Gran Bretagna, Stati Uniti, Germania, Francia e Paesi Bassi.

L'industria del cibo e delle bevande non è l'unica industria principale dell'Irlanda. In particolare le industrie di spftware e di alta tecnologia sono in rapida crescita. L'industria dell'acciaio e dell'ingegneria sono altrettanto importanti nel paese.

Il governo irlandese ha giocato un ruolo fondamentale nel recente progresso economico. Il governo ha bloccato l'elevata inflazione e ha ridotto le tasse. Le spese governative sono state stimolate ed attratti gli investimenti stranieri. Dal 1987, la partnership tra il governo e le unioni è stata l'elemento primario della politica economica.

Nel 1999, l'Irlanda è stata tra i primi paesi ad adottare l'euro. A causa della sua grande crescita economica, l'Irlanda viene chiamata talvolta la "Tigre Celtica£. Ma anche la "Tigre Celtica" non ha potuto sottrarsi alla recessione economica nel 2001, sebbene non sia stata colpita come altri paesi ed il PIL della nazione ha continuato ad aumentare.

L'economia irlandese è ancora in crescita e la disoccupazione continua a diminuire. Mentre l'Irlanda è stato uno dei paesi più poveri dell'Europa, questa repubblica può dirsi ora una delle nazioni più ricche del mondo. E' un grande obiettivo raggiunto.

Geografia e Clima

L'Irlanda si trova ad ovest della Gran Bretagna. Ad ovest l'Irlanda si affaccia sull'Oceano Atlantico ed a nord con il Mare del Nord. Tra l'Irlanda e la Gran Bretagna si trova il Mare d'Irlanda collegato con il Mare Celtico a sud-ovest.

L'Irlanda copre una superficie di 84.288 chilometri quadri.La capitale della nazione è Dublino. Altre grandi città sono Cork, Waterford, Limerick e Galway.

La maggior parte dell'Irlanda è composta da colline rotondeggianti e montagne basse, L'area centrale è principalmente pianeggiante. La costa occidentale è composta da scogliere e montagne. E' qui che si trova la vetta più alta dell'Irlanda: Carrantuohill, alto 1.041 metri. Nella Baia di Galway (sulla costa ovest) si trova la famosa isola di Aran. La costa est è fatta di spiagge di sabbia stupende. Queste spiagge sono spesso incontaminate e deserte. Il fiume più importante è lo Shannon, lungo 320 km e corre attraverso tutto il paese. L'Irlanda non ha molte foreste ma grazie al panorama verde viene spesso chiamata l'"isola verde".

L'Irlanda ha un clima marittimo con estati fresche ed inverni miti. L'influenza della corrente del Nord-Atlantico è notevole. Le precipitazioni sono sopra la media in Irlanda. In alcune parti del paese, piove 275 giorni l'anno. La maggior parte delle precipitazioni cade nei mesi invernali. La neve, tuttavia, è rara. La temperatura media a gennaio e febbraio è 4°C. In estate è invece tra i 17 ed i 22°C. Maggio e giugno sono i mesi più soleggiati. Le estati relativamente fresche rendono l'Irlanda ideale per le escursioni.

Traffico ed Infrastrutture

Poichè l'Irlanda è un'isola, le persone viaggiano principalmente in aereo. L'unica compagnia irlandese è la Aer Lingus-Irish International Airways. Altre compagnie che volano da e verso l'Irlanda sono Ryanair, British Midland Airlines, British Airways ed EasyJet. In Irlanda ci sono diversi grandi aeroporti: Aeroporto Internazionale di Dublino, Aeroporto di Waterford, Aeroporto di Cork, Aeroporto di Kerry (Farrenfore), Aeroporto di Shannon e Aeroporto di Galway.

Molte persone arrivano in Irlanda anche in nave. Alcuni porti importanti sono Cork, Dublino, New Ross, Shannon Foynes e Waterford. Le due principali compagnie di navigazione sono Stena Line ed Irish Ferries. Ci sono collegamenti con il Regno Unito e la Francia.

L'offerta di servizi in autobus nei trasporti pubblici è ampia. La compagnia di trasporti nazionale è la Bus Eireann. Ci sono pullman tra la maggior parte delle città e dei villaggi nel paese. Nella bassa stagione ci sono meno autobus che durante l'alta. In genere, i guidatori degli autobus sono amichevoli ed accostano anche se non si è fermi alla fermata. In alcune parti del paese dove non c'è la Bus Eireann, si possono usare gli autobus privati.

Iarnród Eireann (Ferrovie Irlandesi) è la compagnia nazionale di treni. Ci sono treni tra Dublino e le principali città(comprese le città dell'Irlanda del Nord come Belfast). Non ci sono collegamenti con i piccoli villaggi in Irlanda. Viaggiare in treno è decisamente più costoso che viaggiare in autobus. Le ferrovie sono usate principalmente per trasportare le merci.

Se si vogliono visitare tutti i posti più belli in Irlanda, il modo migliore è affittare un'auto. Questo dà un gran senso di libertà di visitare i posti che non possono essere raggiunti con i mezzi pubblici. La rete stradale irlandese è abbastanza buona, ma bisogna fare attenzione ai segnali stradali. Solo i segnali verdi indicano i chilometri. I limiti di velocità sono espressi in miglia. Le cinture di sicurezza sono obbligatorie ed è importante sapere che il parcheggio delle grandi città spesso è a pagamento.

Cibi e Bevande

La cucina irlandese è famosa per i deliziosi formaggi (dei contadini), per il pesce fresco ed i frutti di mare. Il cibo è vario e la qualità è alta. Lo "stufato irlandese" è il piatto tradizionale irlandese: stufato di agnello con patate e cipolle. Alcune altre specialità irlandesi sono il pudding nero, il pane di soda (pane croccante nero) e diversi piatti a base di patate.

In molte città e villaggi ci si può intrattenere con il mercati dei fattori irlandesi. Questi offrono un'unica opportunità di assaggiare i prodotti regionali. Per le vere attrazioni culinarie bisogna andare nella città portuale di Kinsale a Cork. Qui si producono prodotti tradizionali. Nei ristoranti è buona educazione lasciare il 10% di mancia. Spesso la mancia viene automaticamente aggiunta al conto.

Gli Irlandesi passano molto del loro tempo nei pub e gradiscono ogni tanto delle bevande alcoliche. Si balla e si ride molto gustando una pinta di Guinness. Gli Irlandesi amano anhe bere alcolici. Whiskey e poteen (una bevanda nazionale) sono le bevande più popolari.

Alloggi

In termini di alloggi l'Irlanda ha molto da offrire: dagli hotel nelle grandi città alle fattorie nella campagna. Inoltre, ci sono molti B&B ovunque, campeggi dove si può godere della bellissima campagna e dell'aria pulita. Gli ostelli offrono un modo economico di passare la notte. L'Irlanda ha più di 200 ostelli nelle città ed in campagna. Qualsiasi forma di alloggio si possa scegliere, si può star certi di essere più che benvenuti. Gli Irlandesi sanno come far sentire una persona a casa propria.

Fuso orario

L'Irlanda segue il fuso orario GMT + 2, che è un'ora in dietro rispetto al Fuso dell'Europa Centrale.

Fonti esterne

Per maggiori informazioni sull'Irlanda, si consiglia di consultare Google e le seguenti fonti esterne:

Tutte le città in Irlanda

EasyTerra Autonoleggio Irlanda compara i prezzi delle compagnie di autonoleggio nelle seguenti città: