Noleggio auto Grecia

Risparmia tempo e soldi. Confrontiamo le offerte delle compagnie d'autonoleggio in Grecia al posto vostro.

Per poter usare questo sito il tuo computer deve accettare i cookies.

Confrontiamo tutti i fornitori più conosciuti
  • Hertz
  • Thrifty
  • Europcar
  • Budget
  • Avis
  • Alamo

Autonoleggio Grecia

EasyTerra Autonoleggio Grecia è un sito indipendente di comparazione di auto a noleggio. Il nostro sistema confronta i prezzi delle più famose compagnie d'autonoleggio dando la possibilità ai nostri clienti di prenotare un'auto a noleggio a un prezzo conveniente.

Recensioni recenti

Valutazione media: 8.6 di 10 Numero delle recensioni dei clienti: 2
Enterprise Aeroporto di Lesbo
“Modifica nella prenotazione. ”

“Quando ho ricevuto la prenotazione, la data che io avevo inserito era incorretta. Ho inviato un'e-mail richiedendone la correzione. Il giorno successivo l'avevano già corretta e ho ricevuto un nuovo voucher.”

26-08-2015 17:09
Enterprise Aeroporto di Kefalonia
“Altamente consigliato!”

“Ho avuto solo esperienze positive con EasyTerra! Tutto ben gestito e a prezzi vantaggiosi. Loro, inoltre, ti trattano bene e sono molto disponibili al telefono. ”

26-08-2015 06:36
Enterprise Aeroporto di Chania-Creta
“Servizio buono con partners affidabili. ”

“Gli accordi in loco sono stati soddisfacenti e la macchina in perfette condizioni, come promesso. Hanno preso nota dei danni minori in anticipo a scanso di equivoci, quindi sono potuto andare via e sentirmi tranquillo. Il pagamento anche è stato gestito senza intoppi. ”

25-08-2015 19:30

Informazioni sul luogo: Grecia

Introduzione

La Grecia è un paese composto da tante isole. E' una meta di vacanze molto popolare visitata ogni anno da milioni di turisti. La Grecia è anche un paese per gli amanti del sole e della cultura per il suo inestimabile patrimonio storico-culturale. Greci, Romani, Bizantini, Veneziani ed Ottomani hanno tutti lasciato tracce ovunque. Nella società moderna ci sono molte influenze provenienti dall'antica Grecia.

Storia

Le coste del Mare Egeo ospitano la più storia più antica di tutta Europa. Intorno all'800 a.C., vennero fondate le città greche. Le persone vivevano di agricoltura, pesca ed allevamento. Dopo una strenua battaglia tra Spartani ed Ateniesi, la Grecia venne unita e guidata da Alessandro Magno. Alessandro era determinato a sconfiggere i Persiani ed ebbe successo, creò l'Impero Greco ed iniziò una nuova era: il periodo Ellenistico.

Nel 168 a.C., la Grecia venne conquistata dai Romani. La Grecia venne aggiunta all'Impero Romani e le venne dato il nome di Achea; ma la cultura greca non andò perduta. L'Impero Romano venne diviso nel 395 d.C. in Impero Romano d'Occidente, con capitale a Roma, e Impero Romano d'Oriente , con capitale a Costantinopoli. La parte occidentale decadde presto, mentre quella orientale fiorì incredibilmente. Questa parte divenne più tardi nota come Impero Bizantino. L'impero comprendeva la Grecia e girava intorno a Costantinopoli, l'attuale Istanbul.

L'Impero Bizantino subì molti attacchi nemici. Il XII e XIII secolo segnarono in punto massimo dell'Impero Bizantino. Questa Età dell'Oro però passò presto: l'Impero dovette lottare contro i Romani e gli Ottomani. Nel 1453, cominciò l'invasione Ottomana. Il centro dell'Impero Bizantino, Costantinopoli, cadde sotto le mani ottomane.

Durante l'occupazione Ottomana, la Grecia mantenne la lingua, la cultura e la sua etnia. La chiesa Greco-Ortodossa giocò un ruolo importante. Nel 1829, la Grecia si dichiarò indipendente dall'Impero Ottomano. Con l'aiuto di Francia, Gran Bretagna e Russia, i Greci scacciarono gli Ottomani e la Grecia divenne una monarchia. Il re greco Otto era nato a Salisburgo. Francia, Gran Bretagna e Russia volevano che la nazione fosse governata da uno straniero. La Grecia divenne una monarchia indipendente sotto la protezione di Francia, Gran Bretagna e Russia.

Durante i secoli XIX e XX, la Grecia ha lentamente riguadagnato terreno sugli Ottomani. La Grecia, uno degli Alleati, conquistò molte terre durante la Prima Guerra Mondiale. La battaglia tra la Turchia e la Grecia raggiunse il culmine nel 1919. Per tre anni, la guerra continuò tra i due paesi. Nel 1923 il re morì ed il parlamento abolì la monarchia e la Grecia divenne una repubblica. Comunque, nel 1935, la monarchia venne restaurata dopo un referendum.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, la Grecia venne occupata dalla Germania nazista. Nel 1944, il paese venne liberato dalle armate di Gran Bretagna, Australia e Nuova Zelanda. Come molti paesi, la Grecia ha sofferto molto durante la guerra. In parte grazie al piano Marshall dell'America, il paese riuscì a risollevarsi, ma la situazione politica non era stabile. Ci fu un colpo di stato ed il regime militare prese il potere. I comunisti ed i capi politici vennero arrestati e maltrattati. Nel 1973, la Grecia divenne ancora una volta una repubblica, sotto il presidente Papadopoulos. Nello stesso anno, venne spodestato.

La Grecia non voleva far più parte della NATO poichè l'organizzazione non aveva protestato contro l'invasione turca dell'isola greca di Cipro. Oggi, una parte di Cipro è ancora sotto il controllo dei turchi, mentre l'altra parte è greca.
La questione di Cipro buttò giù il regime. Nel 1974, Karamanlìs prese il potere. Egli era ritornato da Parigi dove aveva vissuto da rifugiato politico. Al suo arrivo, egli venne acclamato e fondò il partito politico Nea Dimokratia e vinse le elezioni. Nel 1980, divenne presidente e nel 1981 la Grecia divenne un membro dell'Unione Europea. I decenni seguenti sono stati caratterizzati da crescita economica e prosperità.

Società e Cultura

La Grecia ha più di 10 milioni di abitanti (2006). Non meno del 98% della popolazione è greco. Le minoranze sono Turchi, Macedoni e Slavi. Circa il 60% degli immigrati più recenti vengono da Albania, Bulgaria, Armenia, Romania, Ucraina, Pakistan e Georgia. La lingua ufficiale è il Greco e viene parlata dal 99% della popolazione.

La maggior parte dei Greci è membro della Chiesa Greca-Ortodossa. L'1,3% è musulmano e ci sono anche diversi cattolici, protestanti ed ebrei.
La chiesa Greca-Ortodossa ha sempre giocato un ruolo importante nella cultura greca. La Grecia è il paese più religioso nell'Unione Europa (fatta eccezione per Malta e Cipro). I Greci sono emotivamente legati alla Chiesa Ortodossa. In pratica, chiesa e stato sono strettamente collegati. Nel 2005, fu iniziata una discussione per separare la chiesa dallo stato causata dallo scandalo della corruzione tra i leader religiosi.

La cultura greca è vecchia di migliaia di anni e sta alla base della società occidentale. L'architettura antica si trova ancora in molti paesi. La filosofia greca è ancora molto importante per la società moderna occidentale. In particolare le opere filosofiche di Socrate, Platone ed Aristotele hanno avuto la maggiore influenza. La mitologia greca è una parte importante della cultura. La mitologia spiega il mondo in cui si vive e lo descrive in base alla grande quantità di dei, dee, eroi ed eroine. La mitologia greca veniva trasmesse oralmente di generazione in generazione. Le ben note figure di questa mitologia sono Achille, Afrodite, Ercole e Zeus. Ci sono molti altri esempi di influenze della cultura greca sulla società moderna, per esempio le Olimpiadi. Questi giochi ebbero origine nell'antica Grecia e sono tenute nella società moderna dal 1896. Nel 2004, la Grecia ha ospitato i giochi: il paese ne era fiero ed i giochi risultarono di successo.

I Greci sono noti per la loro ospitalità. Come turisti, si viene trattati come ospiti ed è facile essere invitati nelle case degli abitanti del luogo. Gli uomini sono ancora il genere dominante e siedono insieme per discutere delle materie più diverse. Le differenze tra la vita di una donna in campagna e nella città sono enormi, comunque. Nella città, lo squilibrio tra donne ed uomini, che esiste ovunque in Grecia, si assottiglia. La famiglia gioca un ruolo importante della cultura greca. I bambini vivono con i genitori fino a, e spesso anche dopo, che si sono sposati.

Situazione politica

La Grecia è una repubblica parlamentare. Il presidente è il capo di stato e viene eletto ogni 5 anni dal parlamento. L'attuale presidente della Grecia è Karolos Papoulias (dal 2005). E' un membro del PASOK (Movimento Socialista Pan Ellenico) che venne fondato nel 1981 da Papandreou.

Il primo ministro, il gabinetto ed il parlamento giocano un ruolo centrale nel processo politico. Il presidente ha un'autorità limitata e molte funzioni cerimoniali. Attualmente, il governo è formato dal ND (Nuovo Partito Democratico). Dal 2004, Karamanlis è il primo ministro. Il parlamento ha una sola camera: la Casa dei Rappresentanti, con 300 membri.

Oltre al PASOK ed all'ND, c'è un terzo grande partito politico: Il Fronte Nazionale Greco per la Liberazione. Questo partito venne fondato all'inizio della Seconda Guerra Mondiale. In origine era un movimento di resistenza greco.

In Grecia, possono votare coloro che abbiano compiuto già 18 anni.

Economia

La Grecia è sempre stata una nazione basata sull'agricoltura. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, l'industria iniziò a svilupparsi. Mentre a metà dello scorso secolo, metà della popolazione lavoratrice era ancora impiegata nel settore dell'agricoltura, oggi questa percentuale ammonta a meno del 20%, che resta comunque alta per un paese della UE. Circa il 20% della popolazione è impiegato nell'industria: alimenti, tabacco, confezioni, tessuti, prodotti chimici, fibre sintetiche e carta sono i prodotti maggiori delle industrie greche. Le aree industriali si concentrano intorno alla due città più grandi del paese: Atene e Salonicco. Il settore industriale greco è dominato dalle piccole compagnie mentre è il governo ad essere a capo di quelle più grandi.

Non meno del 60% dei Greci lavora nel settore dei servizi. Milioni i turisti si recano ogni anno in Grecia e l'industria del turismo è fondamentale per l'economia greca. Molti turisti provengono da Inghilterra, Germania e Stati Uniti. Un altro settore importante nell'economia greca è l'industria navale. La Grecia ha la più grande flotta navale al mondo. L'esportazione di prodotti come le telecomunicazioni, hardware e software sono pilastri importanti dell'economia. Inoltre, l'esportazione di prodotti alimentari, dell'agricoltura e combustibili contribuisce in maniera significativa al PIL del paese.

L'economia greca viene talvolta considerata un miracolo. E' caratterizzata da una veloce crescita economica ed attualmente la Grecia è un paese di successo con una buona soglia di vita. I temi più importanti dell'economia attuale sono la disoccupazione e le riforme per il welfare. Inoltre, la privatizzazione gioca un ruolo importante ed il sistema della tasse è sotto accertamento. Oltretutto, il governo vuole ridurre la burocrazia e le previsioni sembrano buone. Ci si aspetta che l'economia continuerà a crescere.

Nel 2001, la Grecia ha introdotto l'euro come valuta nazionale.

Geografia e Clima

La Grecia si trova nel Sud-Est dell'Europa e la capitale è Atene. Il paese copre un'area totale di 131.994 km quadri e la linea di confine ammonta a 1.160 km. La Grecia confina con Albania, Macedonia, Bulgaria e Turchia. La Grecia è composta dal una grande area nell'estremità meridionale dei Balcani. La penisola del Peloponneso è separata dal continente dallo Stretto di Corinto la cui famosa baia è lunga 127 km.

La Grecia comprende qualcosa come 3.000 isole. Gli arcipelaghi si trovano sia nel Mare Egeo che nel Mediterraneo e nello Ionio. La lunghezza totale della linea costiera è 15.000 km. Creta si trova a sud della Grecia continentale ed è l'isola greca più grande e meta di vacanze molto popolare.

La Grecia è uno dei paesi più montuosi dell'Europa. Circa l'80% del paese ha un paesaggio montuoso. La vetta più alta è il Monte Olimpo (2.917 metri). Nell'antichità questo monte veniva considerato la dimora degli dei. La Grecia non ha molti grandi fiumi e la maggior parte di questi è sempre a secco e non può essere usata per la navigazione. Uno dei fiumi greci più importanti è l'Aspropotamo. Nel nord del paese ci sono alcuni grandi laghi, come Ioannina, Kastorias e Prespa.

Il clima in Grecia cambia a seconda dell'area. Le regioni costiere hanno un clima mediterraneo, che significa inverni miti ed umidi ed estati asciutte. Nelle aree montuose gli inverni sono freddi e c'è spesso la neve. Le estati sono molto calde e le temperature possono superare i 40°C. La Grecia ha non meno di 300 giorni di sole l'anno. Gennaio e febbraio sono i mesi più freddi, con temperature tra i 9 ed i 15°C nelle aree mediterranee, mentre luglio è il mese più soleggiato.

Traffico ed Infrastruttura

In Grecia un modo piacevole di viaggiare è prendere un'auto a noleggio. Negli ultimi anni, le autostrade sono state migliorate. Il paesaggio montuoso rende più difficile la costruzione delle strade. Le autostrade più importanti sono la Egnatia, la Pathe, la Ionian e la Attiki Odos. Il Ponte Rion-Antition è un importante ponte sospeso lungo 2,5 km e collega la Grecia continentale con la penisola del Peloponneso. L'età minima per guidare è 18 anni e ai bambini al di sotto dei 10 anni non è permesso sedere nei sedili anteriori. Le cinture di sicurezza sono obbligatorie ed i limiti di velocità sono espressi in km.

Anche l'autobus è un modo eccellente per viaggiare. C'è una buona rete di pullman in tutto il paese. Sia che si voglia andare da una città all'altra, sia che ci si trovi in un'isola lontana, ci sarà sempre un autobus. Oltretutto, viaggiare in autobus è anche economicamente vantaggioso.

La Compagnia Ferroviaria Greca (OSE) gestisce la rete ferroviaria. Il treno è il modo più economico per viaggiare. Ci sono molti treni che fermano ovunque perciò il viaggio potrebbe richiedere un po' di tempo. Ci sono anche treni più veloci che collegano le città più importanti. La stazione Peloponnese e Larisis sono le stazioni ferroviarie più importanti di Atene. Dalla Stazione Larisis, partono anche treni internazionali verso, per esempio, Istanbul e Sofia.

La Grecia ha 123 grandi porti, dove arrivano navi passeggeri, navi da crociera e fregate. Alcuni dei porti più importanti sono Pireo, Salonicco, Volos e Patrasso. E' comune viaggiare in nave, dal momento che la Grecia è composta da così tante isole. Inoltre, ci sono molti collegamenti in nave, per esempio, è possibile viaggiare in traghetto verso l'Italia dalla Grecia.

La maggior parte dei turisti arriva in Grecia in aereo. Negli ultimi anni, gli aeroporti internazionali della Grecia sono stati migliorati. L'Aeroporto Internazionale di Atene viene spesso chiamato la "Porta dell'Europa Meridionale verso il mondo". Gli aeroporti più importanti sono: l'Aeroporto Internazionale di Atene, l'Aeroporto Heraklion Iraklio, l'Aeroporto di Rodi, l'Aeroporto di Corfù, l'Aeroporto di Salonicco, l'Aeroporto di Kos, l'Aeroporto di Chania, l'Aeroporto di Zante, l'Aeroporto di Samos, l'Aeroporto di Mykonos e l'Aeroporto di Santorini (Thira).

Cibi e Bevande

I piatti greci in genere non sono caldi: i Greci sono convinti che il gusto migliora quando i piatti non sono troppo caldi. I turisti possono pensare che il cibo non sia caldo abbastanza. Molti vengono preparati con l'olio di oliva, dal momento che il paese è uno dei più grandi produttori di olio al mondo. Le olive di Kalamata sono le più famose in Grecia. Oltretutto, la cucina greca è caratterizzata dall'uso di verdure fresche e diversi tipi di erbe.

La cucina greca ha un buon numero di piatti tradizionali. L'antipasto più noto è lo tzatziki: una crema a base di yogurt con cetriolo e aglio. Anche l'insalata di melenzane greca (melitzanosalàta) è le foglie di vite stufate (dolmadhakia) sono piatti abbastanza noti. I Greci mangiano molte zuppe con pane ed insalata. La cucina greca ha anche alcuni piatti di base, come la Moussaka (stufato con le melenzane), Mezedes o mezze (piccoli snack di verdura e/o di carne e/o di pesce) e i souvlaki (pezzetti di carne arrostita su uno spiedino).

I Greci mangiano relativamente tardi. I ristoranti non sono aperti per i turisti prima delle 19 e la maggior parte dei Greci non mangia fino alle 21. Nei ristoranti, è buon uso lasciare il 10% di mancia.

La bevanda nazionale greca è l'ouzo, fatto principalmente di acqua ed alcohol e ha il sapore di anice. Molti ristoranti lo offrono ai clienti come antipasto. Molti Greci bevono l'ouzo assoluto, ma come antipasto viene diluito con acqua. Inoltre, è tradizione bere birra e vino. Il vino greco più noto si chiama Retsina e di solito è bianco e si riconosce per l'aroma di uva passita.

Alloggi

Molti turisti in Grecia soggiornano in hotel o appartamenti. C'è una grande varietà di alloggi. Spesso le persone prenotano l'alloggio come parte di un pacchetto vacanze. Gli hotel e gli appartamenti si trovano spesso vicino alla spiaggia o vicino una città. E' anche possibile prendere un bungalow o una villetta in affitto. E' anche possibile fare campeggio: ci sono circa 300 campeggi che variano per prezzo e qualità. Fare campeggio in Grecia è un modo unico di osservare e sperimentare la cultura dell'antichità classica. Infine, un modo economico per passare la notte è l'ostello, che rappresenta una possibilità scelta dai backpacker e da coloro che preferiscono muoversi continuamente.

Fuso orario

La Grecia segue il fuso GMT +2, ossia il Fuso dell'Europa Orientale e segue anche l'ora legale.

Fonti esterne

Per maggiori informazioni sulla Grecia, si consiglia di consultare Google e le seguenti fonti esterne: