Noleggio auto Austria

Risparmia tempo e denaro. Confrontiamo le offerte delle compagnie di autonoleggio in Austria al posto tuo.

Inserire città o codice aeroporto
Confrontiamo tutti i fornitori più conosciuti

Autonoleggio Austria

  1. Home
  2. Austria

EasyTerra Autonoleggio Austria è un sito indipendente di comparazione di auto a noleggio. Il nostro sistema confronta i prezzi delle più famose compagnie di autonoleggio dando la possibilità ai nostri clienti di prenotare un'auto a noleggio a un prezzo conveniente.

Recensioni recenti

Valutazione media: 7.2 di 10 Numero delle recensioni dei clienti: 1
Richard Kleef Thrifty Aeroporto di Vienna
“Assistenza facile e meraviglioso. ”

“Prenotare un'auto a noleggio è stato facile. All'aeroporto di Vienna dove ho ritirato l'auto sono stati estremamente disponibili. ”

25-08-2015 10:34
Dennisf Europcar Aeroporto di Salisburgo
“Eccellente!”

“Ero un po’ preoccupata dopo aver letto le referenze negative. Tutto è andato bene. La macchina che avevo prenotato era pronta per noi. Buona organizzazione!”

21-06-2015 19:19
Louis Vlinder Budget Aeroporto di Innsbruck
“Meraviglioso ”

“Avevamo prenotato una Nissan Qashqai per andare in vacanza sulla neve a Innsbruck. Però, dal momento che questa macchina non era disponibile, ho ricevuto una Mercedes - Benz Vito 4x4 con cambio automatico. Bene, me la sono goduta per una settimana intera. È stato un incubo aspettare di essere assistiti all'aeroporto. Abbiamo dovuto aspettare a lungo in una stanza fredda e poco confortevole. Ad ogni modo, dopo ci si dimentica dell'esperienza.”

20-06-2015 09:27

Informazioni sul luogo: Austria

Introduzione

L'Austria è una destinazione molto popolare per le vacanze, sia in estate sia in inverno. Le sue numerose montagne offrono uno spazio veramente unico per vacanze sportive invernali. Durante l'estate, sono meravigliose le camminate alpine. Vienna è una città speciale, con una ricca cultura. La città offre musei, teatri, festival, arti visive, concerti, folklore. L'Austria è un paese preparato per la quantità di turisti che lo visitano ogni anno. Potrà trovare ovunque alloggi e ristoranti di alta qualità.

Storia

L'Austria è stata abitata durante la sua storia da varie popolazioni. Fino al decimo secolo ci vissero i Romani, gli Unni, i Longobardi, gli Ostrogoti, i Bavari ed i Franchi. Dopodiché il paese fu governato dalla famiglia Babenberg per tre secoli. Nel 1246, quando l'ultimo dei Babenberger morì, cominciò una cruenta lotta per la successione.

Nel 1278 finalmente il re germano Rodolfo I d'Asburgo riuscì a prendere il potere in Austria. Gli Asburgo governarono il paese fino al 1806. In quell'epoca l'Austria conobbe una grandiosa prosperità e grazie ai loro strategici matrimoni ed alle loro conquiste, gli Asburgo riuscirono a governare gran parte dell'Europa.

Napoleone in quel momento sembrava essere un nemico molto potente. Obbligò l'Austria ad allearsi con lui nella sua battaglia contro il Sacro Romano Impero della Germania. Dopo la sconfitta di Napoleone nel 1813, l'Europa fu divisa nuovamente nel 1815. Grazie a ciò, l'Austria riuscì a prendere possesso di una gran parte dell'Italia e dell'Europa Centrale.

Nel 1848 la rivoluzione si scatenò a Vienna, Praga, Milano e in Ungheria. L'imperatore Francesco Giuseppe I prese il potere. Durante il suo governo, l'Austria perdette la guerra contro la Prussia. La Prussia conquistò in quell'occasione gli Stati Germanici. L'Austria, desiderosa di una maggiore influenza, cambiò l'impero che diventò una doppia monarchia Austro-Ungarica nel 1867. L'Ungheria mantenne in gran parte l'indipendenza, difatti era collegata all'Austria solamente mediante il capo di stato.

Dopo la Prima Guerra Mondiale la doppia monarchia si distrusse. I territori austro-ungarici si dividettero in diversi stati indipendenti (come ad esempio la Cecoslovacchia, l'Ungheria e la Jugoslavia). Nel 1918 l'Austria diventò una repubblica. Poiché era un paese piccolo e povero, l'Austria volle unirsi alla Germania. Il Trattato di Versailles glielo proibì.

Nel 1938 Hitler invase l'Austria e la legò ad un nuovo governatore imperiale austriaco, il nazista Seyss-Inquart. Fu l'inizio della Seconda Guerra Mondiale in Austria. Dopo la sconfitta di Hitler, l'Austria fu occupata dagli Alleati. Solamente a partire dal 1955 l'Austria ritornò ad essere un paese indipendente; la nazione giurò di considerarsi in futuro strettamente neutra. Durante lo stesso anno, l'Austria diventò membro delle Nazioni Unite.

Dal 1970 al 1982, il Cancelliere Federale fu il socialista Bruno Kreisky. nel 1986 Kurt Waldheim vinse le elezioni presidenziali nonostante il suo controverso passato di guerra. Gli Stati Uniti protestarono con veemenza, e nonostante tutto Waldheim mantenne il potere fino al 1992, quando cioè fu scalzato da Thomas Klestil. Nel 1995 l'Austria divenne membro dell'Unione Europea.

Durante gli anni a venire, si sviluppò il Partito delle Libertà (FPÖ), partito di destra radicale guidato da Jörg Haider. Malgrado la sua concezione positiva riguardo al Nazionalsocialismo di Hitler, il Partito delle Libertà riuscì ad avere serie e numerose vittorie elettorali. L'opinione pubblica internazionale era furiosa. I partner europei raffreddarono i loro legami diplomatici con l'Austria e addirittura si ruppero dei contratti. Solamente nel 2000 Haider si dimesse dalla leadership del partito. Nel 2004 il socialista Heinz Fischer vinse le elezioni: era il primo capo di stato socialista in diciotto anni.

Società e cultura

L'Austria ha approssimativamente 18 milioni di abitanti. Più della metà vivono nelle grandi città, o nei loro dintorni. La capitale Vienna ha circa 2 milioni di persone. La maggior parte della popolazione sono Austriaci di lingua tedesca. Ci sono inoltre dei Croati, Sloveni e Ungari.

Circa l'80% della popolazione è Cattolica Romana. Inoltre, c'è una piccola percentuale di protestanti (5%) e di non religiosi (8%). Il resto della popolazione è Ebrea o Islamica.

Gran parte della popolazione (circa il 97%) parla tedesco, che quindi è la lingua officiale del paese. Le minoranze (come ad esempio gli Ungari, Cechi e Sloveni) spesso parlano le loro proprie lingue.

L'Austria possiede un gran benessere culturale; il paese è conosciuto per le sue architetture e per la musica classica. Vienna non è solo la città del barocco, poiché fin dal diciottesimo secolo è anche un centro culturale della musica e della letteratura. Moltissimi compositori famosi sono austriaci, come ad esempio Mozart, Strauss, Schubert e Haydn. Il valzer viennese è infatti conosciuto in tutto il mondo; questa danza è stata chiamata così dalla famiglia Strauss.

Gli austriaci sono molto tradizionalisti e perciò il valzer si continua a ballare in occasioni speciali. Oltre alla musica classica, la cultura austriaca è conosciuta per i suoi numerosi musei, monasteri, concerti e festival. La nazione offre eccellenti occasioni per gli sport invernali. È per questo che gli sport preferiti in Austria sono lo sci, lo sci di fondo, il pattinaggio sul ghiaccio ed il curling. Molti austriaci sono anche fanatici del calcio.

Situazione politica

L'Austria è una federazione di 9 stati (Bundesländer), ha un parlamento democratico ed un presidente come capo di stato. Il presidente è il capo della Repubblica Federale. È eletto direttamente per un periodo di sei anni. Il presidente nomina inoltre il premier nel parlamento. L'attuale presidente dell'Austria, dal 2004, è Heinz Fischer. I ministri formano l'esecutivo e rendono conto al parlamento. Il premier è Alfred Gusenbauer (dal 2007).

Il parlamento consta di due parti: la camera bassa e la camera alta (rispettivamente Nationalrat e Bundesrat). La Nationalrat dispone di 183 membri, eletti mediante elezioni ogni 4 anni. Gli aventi diritto al voto sono tutti gli abitanti austriaci maggiori di 19 anni. La Bundesrat ha 64 membri scelti dai parlamenti federali dei 9 stati.

I partiti politici importanti sono il partito socialdemocratico (SPÖ) ed il partito conservatore (ÖVP). Da non sottovalutare nemmeno il partito di estrema destra, partito delle Libertà (FPÖ). Questo, sotto la direzione di Jörg Haider, è stato sospeso nel 2005. Haider pertanto fondò un altro partito, chiamato Alleanza per il Futuro dell'Austria (BZÖ), ed è più moderato dell'anteriore partito di Haider.

Economia

L'Austria è uno dei paesi più prosperi in Europa. L'economia di mercato è sviluppata e lo standard di vita è alto. La partecipazione del settore industriale nel PNL è il più alto in assoluto; perciò, la maggior parte degli abitanti lavorano in questo settore, e approssimativamente il 30% lavora nel settore industriale. Le industrie più importanti sono l'industria dei macchinari, del ferro, dell'acciaio, l'industria tessile, del legno e l'industria alimentare. L'agricoltura produce una gran percentuale del fabbisogno nazionale di alimento. Le aree agricole più grandi si possono trovare nel nord e nord-est della nazione. I prodotti agricoli più importanti sono le patate, le barbabietole da zucchero, il vino, la frutta, i prodotti caseari, il grano e i cereali.

I più importanti partner commerciali sono Germania, Italia, Francia, Giappone, Stati Uniti, Svizzera, Paesi Bassi e Gran Bretagna. L'Austria commercia principalmente macchinari ed equipaggiamenti, veicoli a motore, metalli e prodotti alimentari. Inoltre, sono importanti il ferro e l'acciaio, i prodotti tessili, la carta e il cartone. Le risorse chimiche ed il petrolio sono le importazioni fondamentali.

Il turismo è diventato una fonte economica molto importante. L'Austria è una destinazione turistica conosciuta, soprattutto per gli sport invernali. In estate, i paesaggi suggestivi austriaci attraggono moltissimi escursionisti e alpinisti. Anche Vienna è una destinazione ideale per una vacanza cittadina.

Dal 2002 l'Euro è la moneta officiale austriaca. Anteriormente si doveva pagare in Scellini austriaca (ATS).

Geografia e clima

L'Austria si trova al centro dell'Europa e confina con vari paesi: la Germania, la Republica Ceca e la Slovacchia (nord), Ungheria (est), Italia e Slovenia (sud), e Svizzera e Liechtenstein (ovest). La maggior parte del paese è coperto da montagne basse ed alte: le Alpi. Le Alpi si caratterizzano per le enormi cime, per i ghiacciai impressionanti e le notevoli valli. Si potranno trovare molti laghi nelle aree alpine: l'Attersee è il più grande lago alpino. Il Grossglockner è la montagna più alta del paese, con circa 3.800 metri.

Nella parte orientale dell'Austria si trovano colline e pianure: si trova inoltre il fiume Danubio. Insieme con il suo affluente Inn, il Danubio è il fiume più importante. Oltre all'Inn, altri affluenti sono l'Herberg, l'Enns ed il Mur. Il Neusiedler Meer è il lago più grande del paese e si trova nella parte orientale.

L'Austria si compone di nove stati (Bundesländer), ognuno dei quali ha la sua propria capitale. Gli stati e le capitali sono rispettivamente: Vienna (Vienna), Stiria (Graz), Vorarlberg (Bregenz), Tirolo (Innsbruck), Salisburgo (Salisburgo), Carinzia (Klagenfurt), Alta Austria (Linz), Bassa Austria (Sankt Pölten) e Burgenland (Eisenstadt). Vienna si trova presso il Danubio, nell'est del paese.

L'Austria è un paese relativamente piccolo, nonostante ciò presenta differenze climatiche interessanti. Nella parte orientale si trova un clima continentale. Il sud del paese si avvicina al clima mediterraneo con estati calde e secche. La parte occidentale soffre un clima molto piovoso. Le Alpi si caratterizzano per un clima di alta montagna, con grande escursione giornaliera e annuale. Durante l'inverno nevica molto e le estati sono fresche. In alcuni luoghi, la temperatura non va più in su dei dieci gradi Celsius.

Traffico e infrastruttura

L'Austria dispone di una sviluppatissima rete di ferrovie e strade, per un totale di 134.000 chilometri. Il bollino autostradale è obbligatorio per le autostrade austriache: potrà essere acquistato alla frontiera. Durante l'inverno molte strade di montagna vengono chiuse; in queste strade si dovrà sempre tenere in considerazione la pendenza e la velocità di crociera. I veicoli pensanti hanno sempre la priorità su quelli leggeri.

La rete ferroviaria copre più di 6.000 chilometri. Le regioni montane sono quelle meno raggiungibili in treno. Ci sono collegamenti sia nazionali che internazionali tra le città importanti. La più grande compagnia ferroviaria del paese si chiama Ferrovie Federali Austriache, Österreichische Bundesbahnen (ÖBB). Il trasporto pubblico degli autobus può essere controllato dallo stato, dai comuni o dalle compagnie private; la rete pubblica arriva quasi in ogni paesino.

Uno degli aeroporti più importanti in Austria è l'Aeroporto Schwechat di Vienna. Altri aeroporti importanti sono l'Aeroporto di Graz, l'Aeroporto di Innsbruck, l'Aeroporto di Salisburgo, l'Aeroporto di Klagenfurt e l'Aeroporto di Linz. Questi aeroporti dispongono di voli sia nazionali che internazionali. La compagnia aerea nazionale è l'Austrian Airlines. I voli nazionali sono eseguiti da Tyrolean Airways.

Il Danubio è uno dei fiumi più importanti in Europa. Il traffico merci tra l'est e l'ovest dell'Europa è concentrato soprattutto in questo fiume. La parte austriaca del Danubio è approssimativamente di 360 chilometri.

Tradizioni culinarie

I paesi che in passato sono stati sotto il potere della Monarchia degli Asburgo hanno ricevuto l'influenzia della cucina austriaca, per cui il gulasch ungaro, la zuppa di fagioli serba o il risotto italiano sono piatti molto comuni del menù austriaco. La carne più conosciuta in Austria è probabilmente la Wiener Schnitzel (una specie di cotoletta alla milanese). Un dessert tipico è il Kaiserschmarren: pezzi di crêpes con zucchero a velo e marmellata di prugne. Ma ci sono altre torte deliziose conosciute a livello mondiale: la torta Sacher (con cioccolato), la torta Linzert (con noci e marmellata) e la torta Malakoff (cioccolato con rum e panna). Anche le regioni montane hanno specialità proprie, come ad esempio il formaggio alpino, il formaggio primaverile e la pancetta tirolese.

Una delle bevande più popolari in Austria è il caffè viennese. È un misto di caffè e cioccolato: gli austriaci sono amanti del caffè e ne conoscono moltissimi tipi. Vienna infatti dispone di vere e proprie case del caffè; in passato gli artisti e gli intellettuali si ritrovavano in questi posti, e attualmente continuano a essere il punto di riferimento per dilettarsi con un'eccellente tazza di caffè austriaco.

Alloggio

Austria dispone di moltissimi hotel, case vacanze ed appartamenti. Gli chalet o le casette delle regioni alpine sono affittabili ovunque. Ci sono inoltre vari campeggi, sovente incorniciati in paesaggi mozzafiato. Potrà inoltre scegliere anche un bed & breakfast. In generale, gli alloggi in Austria sono di alta qualità e gli austriaci sono molto ospitali.

Fuso orario

Il fuso orario dell'Austria è GMT+ 1. Da aprile a ottobre hanno l'ora solare; l'orologio è spostato un'ora avanti.

Collegamenti esterni

Per ulteriori informazioni sull'Austria, consigliamo cliccare su Google e sui seguenti link:

Tutte le città in Austria

EasyTerra Autonoleggio Austria compara i prezzi delle compagnie di autonoleggio nelle seguenti città: