Noleggio auto Ungheria

Risparmia tempo e denaro. Confrontiamo le offerte delle compagnie di autonoleggio in Ungheria al posto tuo.

Inserire città o codice aeroporto
Confrontiamo tutti i fornitori più conosciuti

Autonoleggio Ungheria

  1. Home
  2. Ungheria

EasyTerra Autonoleggio Ungheria è un sito indipendente di comparazione di auto a noleggio. Il nostro sistema confronta i prezzi delle più famose compagnie di autonoleggio dando la possibilità ai nostri clienti di prenotare un'auto a noleggio a un prezzo conveniente.

Recensioni recenti

Valutazione media: 10 di 10 Numero delle recensioni dei clienti: 2
Leonard Dijke Enterprise Aeroporto internazionale di Budapest
“Vacanze ”

“Abbiamo affittato una macchina con EasyTerra diverse volte. Le cose sono sempre andate bene. Il buon servizio non si conclude una volta fatta la prenotazione. Esempio: affitto l'auto e pago. Circa due mesi più tardi c'era un'offerta speciale di 83 € più economica. Invio un'e-mail e ricevo una risposta in meno di mezz'ora avvisandomi che avrei ricevuto un rimborso di 83 €. E successivamente avendo deciso di visitare diversi paesi, la prenotazione è stata modificata senza problemi e ho ricevuto una spiegazione chiara dei costi supplementari e delle altre regole. Eccellente. ”

25-08-2015 09:56
Ben Dijkstra Thrifty Aeroporto internazionale di Budapest
“Servizio buono e chiaro”

“Abbiamo affittato una macchina con EasyTerra in Ungheria circa 4 volte all'anno. In tutti questi anni non abbiamo mai avuto esperienze negative, ma solamente un servizio eccellente. ”

13-03-2015 10:15

Informazioni sul luogo: Ungheria

Introduzione

L'Ungheria è una meta di vacanze popolare nel centro dell'Europa. In particolare, la bellissima città di Budapest ed il Lago Balaton sono delle vere attrazioni turistiche. Comunque, l'Ungheria ha molto altro da offrire. La natura è relativamente intatta, ci sono molti parchi nazionali e la nazione ha piccoli nostalgici villaggi. Le pianure e i tanti laghi sono noti per la pace e la tranquillità che vi regnano. Si può andare in bici, camminare, nuotare o prendere l'auto per esplorare il paese. Gli abitanti sono amichevoli ed il clima è piacevole.

Storia

Gli Ungheresi arrivarono in Europa alla fine del IX secolo. La popolazione si stanziò nelle pianure della Pannonia. Queste coprono un'area molti più grande dell'Ungheria attuale. Santo Stefano divenne il primo re d'Ungheria e fu incoronato dal papa nell'anno 1000.

Dopo di ciò, per molti anni l'ungheria cercò di espandere il proprio potere ma dovette anche difendere i propri confini. Vennero conquistate parti della Croatia, della Bosnia e della Dalmazia, trasformando l'Ungheria in una potenza regionale. Nel 1241, la nazione fu attaccata dai Mongoli: il risultato fu un indebolimento della potenza ungherese. Dopo che l'armata mongola venne costretta alla ritirata, il Re Bèla IV costruì diverse fortezze lungo i confini.

Nel XV secolo, l'impero Ungherese fiorì sotto la guida del principe rinascimentale Mátyás Hunyadi. Màtyàs riuscì ad aggiungere diversi territori all'Ungheria e fece in modo che i Turchi non potesseero attaccare.

Non tutti beneficiarono della crescita economica. I contadini erano poveri e nel 1541 questo portò allo scoppio della Guerra dei Contadini Ungheresi. La reazione della nobiltà fu spietata. Nel 1526, l'armata ungherese venne sconfitta dai Turchi e l'Ungheria venne divisa: la regione centrali passò nelle mani dei Turchi, mentre l'Austria prese possesso del nord e dell'ovest. Solo l'area ad est del paese riuscì a restare indipendente.

In seguito, scoppiò una lotta per il potere tra i Turchi e gli Asburgo austriaci. Dopo la sconfitta dei Turchi nel 1683, prima del 1699 l'intero Impero Ungherese si trovò sotto il controllo degli Asburgo. Dopo numerosi tentativi fallimentari di riprendere il controllo, non fu che nel 1867 che l'Unghersia riuscì ancora una volta ad avere il proprio governo. Alla nazione venne dato lo stesso status dell'Austria ed il nuovo governo si stanziò nella capitale Buda.

Nella Prima Guerra Mondiale, l'Ungheria combattè al fianco dell'Austria. Dopo che la guerra venne persa, scoppiò il caos nel pase. Mihály Károlyi fondò il Consiglio Nazionale. Nel 1918, l'Ungheria venne dichiarata una repubblica indipendente e Kàrolyi divenne il primo presidente. Comunque, il parlamento cadde subito ed i comunisti presero il potere. Nel 1919, il paese divenne una "Repubblica dei Soviet" (dopo l'esempio dell'Unione Sovietica). Dopo il Trattato di Trianon (1920) l'Ungheria cedette grandi territori agli Alleati. La monarchia venne restaurata ma senza re. L'ammiraglio Miklós Horthy prese il controllo.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, l'Ungheria restò inizialmente neutrale. Comunque, nel 1944, la Germania occupò il paese ed uccise molti ebrei. L'Unione Sovietica offrì il suo aiuto all'Ungheria ma si scoprì che voleva solo espandere il suo potere. I comunisti presero il potere. Nel 1946, l'Ungheria divenne nuovamente una repubblica e si unì al Patto di Varsavia and al COMECOM (le controparti della NATO della CE).

Gli Ungheresi si ribellarono al comunismo ma il controllo restò sempre nelle mani dei Sovietici. Molti lasciarono il paese; altri vennero catturati ed uccisi. Fu solo nel 1968 che le prime riforme vennero fatte sotto Kàdàr. Negli anni '80, vennero promosse altre riforme e nel 1989 l'Ungheria divenne una repubblica democratica. Un anno dopo i partiti democratici formarono per la prima volta il governo. Nel 1997, il paese si unì alla NATO e nel 2004 l'Ungheria è diventata membro della UE.

Società e Cultura

L'Ungheria ha più di 10 milioni di abitanti. L'80% della popolazione è ungherese e la maggior parte è composta dai Rom, una popolazione nomade (zingari). Altre minoranze sono rappresentate da Tedeschi, Slovacchi, Serbi, Croati e Rumeni. Inoltre, molti Ungheresi vivono nei paesi vicini, come Romania, Slovacchia, Ucraina e Serbia. Più di metà della popolazione vive nelle città. La capitale Budapest conta quasi 2 milioni di abitanti.

La maggioranza della popolazione ungherese (circa il 64%) è cattolica. Ci sono circa 2 milioni e mezzo di protestanti e ci sono anche Calvinisti, Luterani ed Ortodossi.

La lingua ufficiale è l'Ungherese simile al Finlandese e all'Estone. Le minoranze parlano spesso due lingue: l'Ungherese e la propria lingua.

La musica Ungherese è caratterizzata dall'uso del violino. L'Ungheria è anche nota per la musica gitana. I costumi tipici ungheresi sono molto colorati e decorati con motivi ricamati. Gli Ungheresi fanno dei bellissimi ricami, porcellane, decorazioni per mura e soffitti e falegnameria. In genere, gli Ungheresi sono amichevoli ed ospitali.

Situazione Politica

Dal 1989, l'Ungheria è una democrazia parlamentare. Il presidente è il capo di stato e dal 2005 è Lászlo Sólyom. Il presidente viene eletto ogni 5 anni dal parlamento ma il suo ruolo è principalmente figurativo.

Il massimo potere legislativo è nelle mani del parlamento il cui capo è il primo ministro. Il parlamento viene eletto ogni 4 anni ed ha 386 membri. Il potere esecutivo è nelle mani del gabinetto. Il gabinetto, che ha 21 membri, risponde al parlamento. Il primo ministro dell'Ungheria (dal 2004) è Ferenc Gyurcsány. Egli ha un grande potere: informa il parlamento dei possibili candidati ministri ed ha anche il potere di mandarli via.

Tutti gli Ungheresi che abbiano compiuto 18 anni possono votare. Le elezioni si basano su un sistema misto in cui gli elettori danno il proprio voto ad un rappresentante del distretto ed ad un partito. In parlamento c'è posto per 176 ministri. Gli altri 210 posti vengono divisi tra i diversi partiti (basandosi su un sistema di rappresentanza proporzionale).

Economia

Dal 1989, l'economia ungheres è un'economia di mercato sociale. Grazie agli investimenti stranieri dalle imprese private, l'economia dell'Ungheria ha avuto la possibilità di svilupparsi. Gli stipendi relativamente bassi e l'alto livello di istruzione rendono l'Ungheria un posto attraente per le compagnie straniere.

L'Ungheria deve fronteggiare un grande deficit. Il paese vuole migliorare le misure per poter tagliare le spese. A causa del debito nazionale e del deficit, è improbabile che l'Ungheria riesca a raggiungere l'euro con la moneta attuale (il fiorino) entro il 2010.

La maggior parte degli Ungheresi lavora nel settore dei servizi. Anche il settore dell'industria è abbastanza grande. Comunque, il settore agricolo è piccolo e contribuisce al PIL del paese per meno del 5%. I principali prodotti agricoli sono il grano, il mais, il riso, le verdure e la frutta. Il settore industriale ungherese sta crescendo rapidamente. La posizione geografica del paese lo rende ideale per l'esportazione dei prodotti ed il mercato del lavoro è ben avviato. Sebbene la maggior parte dell'industria si trovi attorno a Budapest, ci sono anche altre aree industriali, per esempio Borsod, Gyöngyös e Dorog-Tokod.

Il miglior partner commerciale dell'Ungheria è l'UE. Il paese esporta la maggior parte dei prodotti, macchinari e materiale di trasporto. I prodotti importati più importanti sono i macchinari, il materiale per i trasporti, energia e materiale per le fabbriche. La maggior parte del commercio dell'Ungheria avviene con la Germania.

Negli ultimi anni, l'Ungheria è stata coinvolta nella privatizzazione delle imprese. L'influenza del governo era molto grande. Le organizzazioni internazionali hanno spinto il governo ungherese a privatizzare le grandi compagnie statali.

La moneta nazionale dell'Ungheria è il Fiorino ungherese (HUF). Il tasso di cambio è di circa 246 HUF per un euro.

Geografia e Clima

L'Ungheria si trova nel centro dell'Europa. I paesi vicino sono Slovacchia (a nord), Ucraina (a nord-est), Romania (ad est), Serbia (a sud), Croazia e Slovenia (ad ovest) ed Austria (a nord-ovest). Il paese copre circa 93.000 chilometri quadri. Budapest è la capitale dell'Ungheria, mentre Debrecen è la seconda città con 200.000 abitanti. Altre grandi città sono Pecs, Sopron e Szeged.

L'Ungheria consiste principalmente in pianura. Le Grandi Pianure Ungheresi si trovano a sud ed ad est del paese. I confini delle pianure sono formati dal Danubio, il fiume che attraversa il paese da nord a sud e dai Monti Carpazi. Il nord del paese è formato dall'Altipiano Centrale Nord-Ungherese. La catena montuosa centrale di quest'area è il Màtra, che comprende la montagna più alta dell'Ungheria: il Kèkes (1015 metri). L'area ad ovest del Danubio è chiamata Transdanubia: un'area fertile fatta di pianure e colline. Nel centro della Transdanubia si trova il Lago Balaton. Con una superficie totale di 592 chilometri quadrati, è il lago più grande d'Europa. A nord del Lago Balaton, ci sono diverse catene montuose, di cui le montagne Bakony sono le più importanti. A nord-ovest si trovano le Piccole Pianure. Diversi fiumi attraversano quest'area.

L'Ungheria ha un clima continentale caratterizzato da inverni freddi ed umidi ed estati tiepide. Con una temperatura media di 23°C, luglio è il mese più caldo. Gennaio è il mese più freddo con una temperatura media attorno al punto di congelamento. L'Ungheria ha molte ore di sole e poche precipitazioni, essendo soggetta all'influenza dell'Atlantico. Poichè settembre è il mese più secco, quello è il periodo ideale per visitare il paese, mentre maggio è il mese più umido.

Traffico ed Infrastrutture

In alcuni posti, le infrastrutture dell'Ungheria sono meno sviluppate che in altre aree. Tuttavia, gioca un ruolo importante per il paese. A causa della sua posizione centrale, l'Ungheria è un importante centro di trasporto e distribuzione. Il paese ha circa 160.000 chilometri di strade. Nel futuro, la rete stradale verrà estesa. La maggior parte delle strade sono a due corsie e collegano città e villaggi.

La rete ferroviaria ha una lunghezza totale di circa 8.000 km ed è nelle mani della Compagnia Ferroviara di Stato Ungherese (MAV). La ferrovia collega alcune delle maggiori città, con al centro la capitale Budapest. C'è anche un treno ad alta velocità (HÉV)che collega le periferie di Budapest.

Nelle principali città, il trasporto pubblico è in genere ampio. Ci sono treni, autobus e metropolitane. I biglietti possono essere comprati nei chioschi. I biglietti per i viaggi internazionali in autobus possono essere acquistati a bordo degli autobus.

Quasi tutti i voli internazionali arrivano all'Aeroporto di Budapest Ferihegy. La compagnia di volo ungherese (Màlev) fornisce voli internazionali da e verso Budapest. L'aeroporto si trova a circa 24 km dalla città. E' possibile prendere i mezzi pubblici per raggiungere l'aeroporto, sebbene sia più conveniente prendere un Minibus dell'Aeroporto al terminal degli arrivi. Il traffico aereo interno è limitato. Gli aeroporti regionali si trovano, tra gli altri posti, a Debrecen, Sarmallek ed Hèviz.

Cibi e Bevande

La cucina ungherese ha subito le influenze dei diversi popoli che hanno abitato il paese. E' quella che alcuni chiamano la tipica "cucina contadina". I piatti ungheresi sono spesso preparati con pepe e pomodori, utilizzati per guarnire ed insaporire i piatti. Aglio, patate e cipolle sono altri ingredienti ben noti. Il goulash è considerato il piatto nazionale. E' una densa zuppa di carne di manzo, cipolle e paprika. L'Ungheria è anche nota per la deliziosa zuppa di pesce. In genere, i piatti ungheresi sono saporiti, sani e nutrienti.

Nelle grandi città dell'Ungheria, ci sono diversi ristoranti grandi e piccoli. Sebbene i prezzi varino, difficilmente mangiare fuori in Ungheria sarà costoso. Un étterem è un ristorante con piatti ungheresi ed internazionali sul menù. La csàrda è un ristorante folkloristico che serve specialità locali.

Gli Ungheresi sono dei veri amanti del vino. Il paese ha circa 15 regioni vinicole. I vini più noti sono il Topkaji (dall'aera di Tokaj) ed in vini si Badacsony (sul Lago Balaton). Budafok, un sobborgo di Budapest, è il centro del commercio di vino. E' da qui che provengono gli champagne ungheresi.

Non è possibile bere l'acqua del rubinetto in Ungheria. Si raccomanda di comprare l'acqua in bottiglia nei supermercati.

Alloggi

L'Ungheria è una meta di vacanze popolare. Dalla caduta del comunistmo, il numero di turisti annuale è cresciuto enormemente. Negli ultimi anni sono stati fatti degli investimenti che hanno permesso al turismo di crescere costantemente. Il paese ha molti alberghi, cottage per le vacanze e campeggi. Gli hotel variano per prezzo e qualità. Nelle maggiori città come Budapest, ci sono anche hotel molto lussuosi. La colazione è quasi sempre compresa nel prezzo. In genere, fare campeggio non è costoso. Intorno al popolare Lago Balaton, potrebbe essere un po' più caro che in altre parti. Se si è interessati a prendere in affitto un cottage o un appartamento, l'Ungheria è sicuramente il posto che si sta cercando. Anche nei villaggi più piccoli ci sono appartamenti da affittare. Spesso, ci sono delle insegne stradali che indicano dove è possibile trovarli. Infine, c'è la possibilità di avere la pensione completa: le pensioni sono spesso nuove e pulite e spesso hanno il proprio bar o ristorante.

Fuso Orario

L'Ungheria segue il Fuso dell'Europa Centrale (CET: GMT+1). A marzo, l'orologio viene spostato avanti di un'ora.

Fonti esterne

Per maggiori informazioni sull'Ungheria si consiglia di consultare Google e le seguenti fonti:

Tutte le città in Ungheria

EasyTerra Autonoleggio Ungheria compara i prezzi delle compagnie di autonoleggio nelle seguenti città: